Post

Visualizzazione dei post da aprile 13, 2017

La parabola di un lottatore

Immagine
La parabola di un lottatore


Dopo più di 20 anni dalla prima occupazione abusiva di casa popolare, ai tempi degli anni Settanta, quando Rifondazione comunista, su pressione del Movimento per il diritto alla casa, aveva convinto la regione Friuli Venezia Giulia a ristrutturare le case sfitte, la musica non sembra essere cambiata molto, se non in peggio. Di modificare le leggi per l’assegnazione e le graduatorie, ancora oggi se ne parla, le case continuano a rimanere vuote per anni e le emergenze ad accumularsi, certo i tempi di attesa si sono accorciati, non ci sono più i nuclei di 20 occupatori del passato,  e neanche l’impegno civile di quell’epoca, ma solo perché le liste si sono sfoltite da sole, tra persone che hanno traslocato, in cerca di fortuna altrove, alcuni saranno direttamente morti, ma sbloccare gli appartamenti chiusi che non sono assegnati e dare quindi il patrimonio immobiliare assegnabile ai cittadini che ne hanno bisogno appare ancora una chimera.